Usare una posizione di influenza


I maestri di tennis svolgono un ruolo importante nell’aiutare i giocatori a trovare l’attrezzatura giusta per il loro gioco.

In nessun punto della storia del tennis, i maestri di tennis sono stati più importanti di oggi. Mentre le organizzazioni di tennis si sforzano di mantenere il gioco in crescita, i maestri continuano ad essere portati alla ribalta come critici per il successo a lungo termine dello sport.

Il tennis non è un gioco facile da imparare.

Mentre FIT, UISP e PTR hanno avviato tutte le fasi per modernizzare e migliorare i metodi e le tattiche che i professionisti usano per insegnare il gioco, questi professionisti devono anche essere esperti nell’aiutare i giocatori con le loro attrezzature. Questo è un aspetto di vitale importanza che, se ignorato, può avere un effetto negativo se un nuovo giocatore rimane indietro con il gioco oltre un breve periodo introduttivo.

Avere l’equipaggiamento giusto – e specialmente la racchetta giusta – è una componente vitale del processo di apprendimento, ed è troppo spesso trascurato – o addirittura ignorato – dai maestri di tennis. O peggio, se il professionista non è a conoscenza delle attrezzature, può fornire informazioni sbagliate a uno studente.

Usare una racchetta con le specifiche del telaio sbagliate, o anche la corda o la tensione sbagliata, può essere dannoso, specialmente per i principianti. Una racchetta o una corda che non è adatta al livello di abilità e alle abilità fisiche del giocatore non solo ostacolerà il suo sviluppo e il divertimento del gioco, ma può anche causare infortuni che potrebbero addirittura metterlo completamente fuori dal gioco.


Professional Racquet Advisor per maestri di tennis

Due anni fa, riconoscendo l’importanza che gli allenatori, i professionisti dell’insegnamento, il personale del punto vendita e altri possono e dovrebbero avere nell’aiutare i giocatori a divertirsi e ad attaccarsi al tennis, l’USRSA ha aggiunto la certificazione di Professional Racquet Advisor (PRA) alle sue offerte.

La USRSA ha creato il programma Certified Stringer (CS) nel 1986, e nel 1993 ha aggiunto la certificazione Master Racquet Technician (MRT).

La certificazione PRA è per le persone che lavorano nel settore e che sono chiamate a fornire la loro esperienza in materia di racchetta e corde ma che in realtà non incordano. La certificazione è stata progettata principalmente per gli allenatori e i maestri di tennis, che quindi possono esibire le proprie conoscenze e competenze nella tecnologia dei telai e delle corde. In particolare, può mostrare la loro abilità nell’applicare quella conoscenza nell’adattare i giocatori alla corretta racchetta e la configurazione delle corde per il loro gioco.

Per diventare un PRA, un individuo deve superare un esame che copra tutti gli aspetti delle tecnologie dei telai e delle corde, oltre a dimostrare la capacità di applicare tale conoscenza ai giocatori con la racchetta e la corda giusta. L’esame annuale garantisce inoltre che i professionisti della racchetta siano aggiornati sulle ultime tecnologie di racchette e corde.

maestri di tennis

Quali sono alcune delle nozioni di base che i maestri di tennis dovrebbero conoscere?

1/ Il telaio

I telai possono avere molte variabili e adattare il giocatore al telaio giusto con ogni specifica è di vitale importanza.

Generalmente, la maggior parte dei giocatori può facilmente identificare quattro caratteristiche della racchetta: potenza, manovrabilità, shock (o comfort) e potenziale di rotazione. I principianti potrebbero non essere in grado di articolare questi concetti, ma ascoltandoli, si può dire che li sentono. (Il potenziale di spin, tuttavia, potrebbe richiedere un po’ di esperienza prima che possa essere determinato dai nuovi giocatori.

Queste quattro caratteristiche sono ciò che i produttori prendono in considerazione durante la progettazione di un telaio. Cercano di fornire una varietà o un mix di queste quattro caratteristiche per soddisfare le esigenze di vari stili e abilità di gioco. Ciò si ottiene alterando le specifiche dei vari telai della loro linea produttiva, ad esempio apportando modifiche alla rigidità del telaio per fornire più potenza e meno protezione dagli urti.


2 / Misura del manico

Mentre i giocatori esperti possono avere qualche margine di manovra quando si tratta di dimensionare il manico, è fondamentale avere una presa di dimensioni adeguate per i giocatori principianti e inesperti. Se la dimensione della presa è troppo grande o troppo piccola, il giocatore non avrà un controllo adeguato sulla racchetta. Questo può causare colpi incoerenti e possibili problemi alle braccia.


3 / Misura della testa della racchetta

Di nuovo, per i giocatori esperti questo può essere più di una preferenza personale. Più grande è la testa, più la racchetta sarà tollerante. I principianti preferiranno generalmente un oversize.

Molte delle racchette di oggi hanno dimensioni della testa di 115 pollici quadrati o più, ma molti maestri di tennis preferiscono tenere i principianti in una dimensione della testa da 100 a 105 pollici quadrati, consentendo allo studente di imparare a essere più precisi con il loro swing, piuttosto che essere ingombrati da teste più grandi.


4 / Peso e Swing Weight

Il peso si riferisce al peso effettivo del telaio, mentre lo swingweight (o inerzia) è una misura di quanto pesante il telaio si sente quando tenuto dal manico e ruotato. Sebbene le due misure siano correlate, possono essere molto diverse.

Un telaio con la maggior parte del peso in testa – head heavy o bilanciato in testa – si sentirà molto più pesante del suo peso reale.

Swingweight più elevati forniscono più potenza e stabilità poiché c’è più massa all’impatto con la palla, ma il telaio è anche più difficile da oscillare.

Un adeguato swingweight sarà determinato dallo swing e dal livello di abilità del giocatore. Se è troppo pesante, il giocatore potrebbe affaticarsi troppo rapidamente e potrebbe avere difficoltà a far oscillare la racchetta attraverso lo swing per entrare in contatto con la palla. Troppo leggero, e il giocatore può sentire la racchetta molto instabile, se sta giocando a un livello con palle che arrivano ad una velocità maggiore.


5 / Piatto corde (pattern)

Il pattern del piatto corde è semplicemente il numero di corde verticali e orizzontali in un telaio. Comunemente, le racchette hanno 16 o 18 corde verticali e 18-20 orizzontali. Tuttavia, ci sono delle eccezioni.

Schemi più “aperti”, ovvero meno corde verticali e orizzontali, causano maggiore spazio tra le corde, permetteranno maggiore spinta sulla palla (quindi più rotazione sulla palla) e maggiore comfort, mentre un modello più denso fornirà maggiore controllo ed una maggiore durata delle corde per giocatori esperti.


6/ Corde e tensioni

Le corde di oggi sono più diverse che mai, dalle corde in poliestere monofilamento molto rigide ai multifilamenti realizzati da migliaia di fibre microscopiche intrecciate insieme. Come per il telaio, scegliere il tipo e la tensione della corda corretta richiede la valutazione delle esigenze del giocatore e il modo in cui tale corda e tensione funzioneranno nel telaio scelto.

Perché un giocatore possa giocare al suo meglio, indipendentemente dal livello di abilità, ha bisogno di un telaio che sia più adatto per la sua abilità, velocità di swing e gioco. Come giocatori, stiamo cambiando costantemente e abbiamo bisogno di rivalutazione, quindi i nostri requisiti cambieranno.

Raccomandiamo che ogni giocatore venga valutato dai maestri di tennis almeno ogni tre anni, e più spesso per i giocatori principianti che avanzano nel livello di abilità. Ciò assicurerà che il giocatore abbia la migliore racchetta possibile per il proprio gioco.

Follow by Email
Facebook0
Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *