Power Pad per Tennis


I pezzi di pelle nascosti sulla racchetta di Roger Federer.

Cosa fanno i power pad in una racchetta da tennis? Quali giocatori usano i power pad?

In un recente post sui vari tipi di corde da tennis disponibili, uno dei commenti è entrato nel parlare degli smorzatori di vibrazioni e del perché Roger Federer non ne usa uno.

Il motivo per cui non vedrai mai Federer armeggiare con un piccolo pezzo di gomma ogni volta che tira fuori dalla borsa una racchetta appena infilata è perché ha un’alternativa: i power pad.

Sebbene i power pad non siano un sostituto simile per uno smorzatore, hanno un effetto simile. Nei suoi primi giorni lo svizzero usava uno smorzatore insieme ai power pad, ma secondo Roger, un giorno smise di usarlo e si abituò a giocare senza. Anche se all’inizio il suono senza smorzatore lo aveva infastidito.

Che cosa sono i power pad?

power pad su telai Federer

I power pad sono piccoli pezzi di pelle che separano le corde dalla parte esterna in plastica dei grommet. Come puoi vedere dall’immagine sopra, sulle racchette RF97 Autograph di Federer appena incordate i power pad sono tipicamente installati alla gola della racchetta sulle corde verticali.

La maggior parte dei giocatori che hanno conosciuto solo i moderni telai in grafite non hanno assolutamente idea di cosa siano questi piccoli quadrati di pelle. Tuttavia, per il giocatore più anziano cresciuto usando racchette di legno, possono essere uno spettacolo familiare.

Questo perché i power pad erano originariamente usati per proteggere le corde in budello naturale sulle racchette di legno. Le corde in budello naturale sono una corda delicata e possono rompersi facilmente. Le racchette di legno di un tempo non avevano la gola a forma di V come vedi oggi. Invece, erano una solida costruzione in un unico pezzo.

Questo design significava che le corde verticali centrali, le più importanti della racchetta, erano incordate ad angoli più acuti piuttosto che in linea retta al centro del telaio.

Dai un’occhiata all’iconica racchetta Dunlop Maxply di seguito, completa di power pad, per un esempio di ciò di cui sto parlando:

power pad

Gli occhielli in legno erano spesso affilati e inclini alle schegge, il che rendeva fin troppo possibile la probabilità che il budello naturale si sfilacciasse o si spezzasse.

Così è nato il power pad, questo piccolo quadrato di pelle allontana la corda dal telaio per proteggerla e consentire all’incordatore di infilare la corda con un angolo più diritto e meno acuto.

Quali giocatori professionisti li usano?

power pad telai Sampras

I power pad sono scarsamente usati nell’ATP o nel WTA Tour in questi giorni e gli unici giocatori attuali che conosco che li usano sono Roger Federer, Grigor Dimitrov e Juan Martin Del Potro.

Il motivo per cui sono così rari è che non ce n’è davvero molto bisogno. Roger Federer li usa perché li possiede dagli anni ’90 ed è abituato alla sensazione che danno. Non ci sarebbero vantaggi a eliminarli, quindi ha scelto di restare con ciò che sa.

I precedenti utenti di power pad in racchette non in legno includono Pete Sampras, Mark Philippoussis, Marat Safin, Tommy Haas, Cedric Pioline, Gabriela Sabatini e Mary Pierce.

I power pad hanno un altro impatto sulle prestazioni di una racchetta da tennis?

power pad

Per il giocatore moderno che scende in campo con circa 8 racchette nella borsa, la conservazione della corda in budello naturale non è un vero problema. Quindi, mentre i power pad aiutano ancora ad aumentare la longevità del budello, il loro utilizzo moderno è quello di alterare la sensazione del piatto corde.

Incastrando un pezzo di pelle tra la corda e il grommet, il pad smorza il letto delle corde riducendo le vibrazioni all’impatto, eliminando la necessità di uno smorzatore di vibrazioni in silicone da attaccare tra le corde.

Mentre la sensazione di smorzamento è ampiamente riconosciuta, l’altro cambiamento che alcune persone credono è che i power pad aumentino lo sweetspot del telaio perché i pad allungano le corde principali.

Non sono sicuro se accetto questo e avendo usato i power pad non ho mai sentito alcuna differenza.

Comunque, il termine sweetspot non mi è mai piaciuto perché per me lo sweetspot ha le stesse dimensioni su tutte le racchette: è quando la pallina colpisce il punto dove non c’è torsione del telaio ed è essenzialmente solo un punto immaginario sulla racchetta dove due corde si intersecano.

Dove posso acquistarli per la mia racchetta da tennis?

power pad

I power pad possono essere acquistati online (anche se non molti posti li immagazzinano), quindi se hai voglia di dar loro una chance non ti rovinerai il conto in banca. Alcuni sono pretagliati, altri rivenditori ti venderanno una striscia di cuoio per tagliare i tuoi.

Puoi anche crearne uno tuo perché non c’è una ricetta segreta utilizzata nella loro produzione. Tutto ciò di cui hai bisogno è un vecchio pezzo di pelle come una cintura o anche un grip in pelle per una racchetta. Taglialo in quadrati (o piccoli rettangoli) e avrai i tuoi power pad. Le dimensioni dovrebbero essere di circa 0,7 cm x 1 cm con uno spessore da 0,3 a 0,5 cm circa.

Se credi nella teoria che i power pad aumentino la potenza, più spesso è il pad, più allungata sarà la corda, risultando in potenza extra.

Per installarli, è sufficiente posizionare le pastiglie di pelle tra i fori passacavi nella gola avvolgere la corda attorno alla pastiglia e tirare fino alla tensione. Sono estremamente facili da montare, cerca solo di assicurarti di avere la corda allineata al centro del pad.

Dovrei usare i power pad?

Pro Staff Federer

Si, perché no? Se usi uno smorzatore (o anche se non lo fai), non c’è quasi nessun costo, quindi puoi anche provarli. Rispetto a uno smorzatore che può volare fuori durante il gioco e richiedere 5 minuti per trovarlo, i power pad non hanno questo problema.

Potrebbe non piacerti la sensazione smorzata o potresti chiederti come hai vissuto senza di loro. Ad alcuni piace la sensazione di smorzamento in quanto offre più comfort, specialmente su un piatto corde rigido.